Piazza Fontana strage di stato, Valpreda innocente, Pinelli assassinato.

Non dimenticare significa sapere perchè.
Perchè la strage.
Perchè gli anarchici.
Perchè Pinelli.
Perchè Valpreda.
Perchè oggi è come allora.
Perchè la strage ha cambiato volto, ma è ancora con noi.
Nei luoghi del lavoro sfruttato, in fondo al mare, alle frontiere di muri e filo spinato, nell’aria marcia che respiriamo, nella sanità svenduta al profitto.
Ricordare non vuol dire commemorare.
Mai.
Appuntamento in Piazza Fontana accanto alla lapide di Pinelli lunedì 12 dicembre alle 16:30 concentramento e alle corteo fino alla lapide di Saltarelli.
Circolo Anarchico Ponte della Ghisolfa, Osservatorio Democratico sulle Nuove Destra, Spazio Pubblico Autogestito Leoncavallo
Giovedì 15 dicembre alle 21:00 al Leoncavallo con
Salvetti di GKN, Decortes del Ponte della Ghisolfa, Ferrari dell’Osservatorio Democratico e altri ancora.
E inoltre “entrerete in quella stanza del quarto piano….”
Ascolta l’annuncio delle iniziative

Piazza Fontana. Non dimenticare significa sapere perchè.

Non dimenticare significa sapere perchè.
Perchè la strage.
Perchè gli anarchici.
Perchè Pinelli.
Perchè Valpreda.
Perchè oggi è come allora.
Perchè la strage ha cambiato volto, ma è ancora con noi.
Nei luoghi del lavoro sfruttato, in fondo al mare, alle frontiere di muri e filo spinato, nell’aria marcia che respiriamo, nella sanità svenduta al profitto.
Ricordare non vuol dire commemorare.
Mai.
Appuntamento in Piazza Fontana accanto alla lapide di Pinelli
Venerdì 10 dicembre alle 11:00 restauro lapide di Pinelli e presentazione dell’opuscolo su Saverio Saltarelli.
Domenica 12 dicembre alle 16:30 concentramento e alle 18:30 corteo fino alla lapide di Saltarelli
Ponte della Ghisolfa e Osservatorio Democratico

Strage quotidiana senza fine

Si continua a morire di lavoro. Una strage quotidiana senza fine. A breve arriveremo all’anniversario della strage di stato: è bene ricordare che la strategia della tensione servì anche a contrastare le lotte dei lavoratori per una vita più dignitosa e più sana. Non solo salario, ma anche salute, vita, libertà. Ma di questo avremo modo di parlare ancora. Rimanete in contatto.